Senegalesi del Pigneto a rischio criminalizzazione? C’è la denuncia

04/03/2010
14.51
IMMIGRAZIONE

Presa di posizione del comitato di quartiere e dell’osservatorio antirazzista dopo la terza operazione di polizia in 6 mesi. “Temiamo sia il primo passo per sbattere in strada gli abitanti di via Campobasso 16-18”. Il parere dei residenti italiani

ROMA – Una “criminalizzazione” della comunità senegalese che abita da vent’anni in via Campobasso 16-18, all’interno dell’isola pedonale del Pigneto, allo scopo di mandare via gli africani e consegnare le case alla speculazione edilizia in una zona piena di locali notturni e molto frequentata dai giovani. E’ quanto denuncia un comunicato congiunto del comitato di quartiere e dell’osservatorio antirazzista territoriale, dopo l’ultima operazione delle forze dell’ordine volta a combattere la vendita di prodotti a marchio falso. Ieri i carabinieri della stazione di Casal Bertone hanno sequestrato centinaia di oggetti contraffatti e denunciato 8 senegalesi, di età compresa tra i 31 e i 55 anni. Secondo il comitato di quartiere “tre senegalesi sono stati fermati per accertamenti e condotti all’ufficio immigrazione di Tor Sapienza e un cittadino mauritano è stato arrestato per possesso di merce falsa e condotto al commissariato di Porta Maggiore”. Il blitz dei militari arriva 48 ore dopo un’altra operazione condotta dai carabinieri nel tardo pomeriggio del primo marzo con finalità antidroga. “In contemporanea con la manifestazione ‘24h senza di noi’, sette lavoratori senegalesi abitanti del pigneto sono stati arrestati in casa mentre guardavano la tv – scrivono le associazioni – verranno rilasciati solo a tarda notte senza nessuna denuncia per droga ma solo per contraffazione e ricettazione”.
Nel comunicato viene ricordato anche il blitz del 5 ottobre 2009 degli uomini della Guardia di finanza, definito un “rastrellamento di tutte le persone di pelle nera che si trovavano in strada, annunciato come antidroga ma conclusosi con denunce e arresti per resistenza”. Il 24 marzo si terrà a piazzale Clodio l’ultima udienza del processo a carico dei tre senegalesi arrestati in quell’occasione per resistenza a pubblico ufficiale.
Secondo gli autori del comunicato, i senegalesi di via Campobasso sono indicati come “la causa del degrado del quartiere e il covo proncipale della droga e della malavita, un facile capro espiatorio e abitano in appartamenti che devono essere messi a profitto con altri introiti speculativi”. Un timore motivato nel documento dal fatto che “la polizia ha manifestato l’intenzione di porre sotto confisca l’immobile dove ha effettuato la perquisizione e temiamo che questo sia il primo passo per sbattere in strada gli abitanti”.
I residenti italiani dell’isola pedonale affermano ancora che “la realtà è ben diversa, come sappiamo noi che al Pigneto ci abitiamo e di lavoriamo, luogo che negli ultimi anni è diventato zona di movida, in cui il proliferare di locali e la mancanza di spazi pubblici hanno creato un modello di relazioni sociali propedeutiche a un mercato della droga”. Gli abitanti denunciano la morte di tre persone per overdose intorno all’isola pedonale l’estate scorsa e il fatto che “ il gruppo dei senegalesi è estraneo al traffico di droga, mentre i luoghi dello spaccio sono altri e noti a tutti”. Anche gli stessi senegalesi di via Campobasso hanno diffuso una nota. “Chi spaccia nel quartiere lo fa anche alla luce del giorno – scrivono – noi siamo ambulanti, per scelta o per necessità”. Gli immigrati raccontano che “da tempo stranieri fermati per spaccio stanno falsamente dichiarando di abitare in via Campobasso”. Una denuncia fatta anche nel corso di un’assemblea pubblica al Nuovo Cinema Aquila e dai microfoni di una radio locale. (rc)
© Copyright Redattore Sociale

Annunci

0 Responses to “Senegalesi del Pigneto a rischio criminalizzazione? C’è la denuncia”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Mail

rightstories@yahoo.it
marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Pagine


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: